frasi piccole piccole Guia

Ovvero: lasciami stare

14 giugno 2013

Un pomeriggio di quasi estate, un cielo azzurro polveroso sopra di noi, e due gelati al fior di latte fra le mani.

«Guia, com’è andata oggi a scuola?»

«Bene»

«Hai giocato in giardino con le tue amiche?»

«Sì»

«C’era Viviana?»

«Sì»

«E Giovanni?»

«No, è al mare, ti ricordi? Te l’ho detto ieri»

«Ah, giusto. E Angela? È tua amica Angela?»

«Sì. Ora però mamma mi lasci mangiare tranquilla il gelato?»

«Ah, certo, scusa»

«Niente»

Ti potrebbe interessare anche

12 Commenti

  • Rispondi ...ma la notte no! 14 giugno 2013 at 18:55

    in bocca al lupo per l’adolescenza!

  • Rispondi Alice 14 giugno 2013 at 19:28

    Posso non commentare? Forse è meglio… 😉

  • Rispondi Veronica 14 giugno 2013 at 22:27

    Uh come ci si rimane male quando fanno così, quando non sono in vena di raccontare un accidenti e tu rimani lì come fantozzi. E’ che loro sono sincere e se non hanno voglia te lo dicono chiaro e tondo.
    E piacere di conoscerti, io sono veronica e ho tre bimbe (anche loro parlano molto ma raccontano solo quando sono in vena).

  • Rispondi Giorgia 15 giugno 2013 at 10:52

    Ci camminano avanti…sempre!

  • Rispondi Pellegrina 15 giugno 2013 at 14:31

    Così si cresce 🙂

  • Rispondi intervistedalmondo 16 giugno 2013 at 13:32

    per la serie … piccole donne crescono 😀

  • Rispondi Alicia 16 giugno 2013 at 16:15

    Gia’ adolescenti!!!!Aiuto!

  • Lascia una Risposta