Salone del Libro

La cultura di domani (al Bookstock Village)

17 maggio 2013
Oggi mi sono immersa in un mondo di bambini. Che si chiama Bookstock Village. E nonostante ci sia rimasta ore, so perfettamente che non riuscirò a dare un’idea della meraviglia che c’è lì dentro in questi giorni, e dell’emozione che si respira in mezzo a tutti quei colori.
E allora ho deciso di far parlare loro. I colori, intendo.
Ecco, prima però una cosa vorrei scriverla: se avete dei bimbi e siete da queste parti, portateli al Salone del Libro. Perché uno dice «Chissà che caos, non ha senso portare un bambino lì dentro». E invece sì, ha senso. Perché non ci sono solo libri (che già comunque meriterebbero di essere visti, annusati e toccati): nel Bookstock Village c’è un mondo fatto di laboratori, di racconti, e di esperienze letteralmente da favola. 
Ci sono autori che leggono i loro racconti ai bimbi, e giuro, dovreste vedere le facce. Gli occhietti che ascoltano come se davvero fossero lì, in quella storia lontana, e le gambe incrociate sui tappetoni, tranquille, un attimo prima che l’incontro finisca e tutti tornino a correre nei corridoi.
Ci sono illustratori che insegnano a disegnare mostri selvaggi. E manine incredibilmente brave a creare i loro mostri personali, tutti brutti e tutti belli. 
Ci sono libri ovunque, e attori e attrici che li leggono anche ai bimbi più piccini, persino a quelli di 6 mesi. 
Ci sono cappellini che camminano veloci nei corridoi tappezzati di parole, con sotto piccole persone che diventeranno grandi adulti. 
E c’è la sensazione che sì, anche gli altri padiglioni siano importanti, ma mai quanto il Bookstock Village. Perché qua si coltiva la cultura di domani. 

Ti potrebbe interessare anche

6 Commenti

  • Rispondi La solita 17 maggio 2013 at 19:49

    Che meraviglia e che dispiacere per me non vivere vicino a Torino :D!

  • Rispondi Francesca 17 maggio 2013 at 22:26

    Al mio bimbo piacerebbe tanto!

  • Rispondi Francesca 17 maggio 2013 at 23:24

    Bellissimo!!!

  • Rispondi Vale - Bellezza Rara 18 maggio 2013 at 0:04

    Ragazze, il prossimo anno organizziamo una gita tutte insieme al Salone, è bellissimo! 🙂

  • Rispondi Giorgia 18 maggio 2013 at 9:52

    Il nostro salone del libro quello di Roma è per noi una tappa fissa io e le mie bimbe non ce lo perdiamo mai.

  • Lascia una Risposta